GUIDA IN STATO D’EBBREZZA

COSA DEVI SAPERE PER STARE TRANQUILLO E QUALCHE CONSIGLIO UTILE SE FINISCI NEI GUAI

PARTE I

  1. Fasce, sanzioni e percentuale di alcol nel sangue
  2. QUATTRO regole per affrontare l’alcoltest
  3. Rifiutarsi di fare l’alcoltest conviene?

Faccio una piccola premessa, questo podcast è diviso in due parti per evitare che fosse troppo lungo e poi diventassimo noiosi. La seconda parte la trovi sempre pubblicata sul nostro sito www.lexeducation.it sempre con l’articolo con la trascrizione di quello che diciamo. Buon ascolto!

  1. Fasce, sanzioni e percentuale di alcol nel sangue

Partiamo con una domanda: perché dovrebbe interessarti un podcast sulla guida in stato di ebrezza spiegata bene?

Facciamo conto che sei fuori con la tua fidanzata o con il tuo fidanzato, sei fuori con gli amici ma potresti essere anche benissimo andato al pranzo coi parenti la domenica, fuori porta prendendo la macchina. Quello che conta non è dove sei ma se bevi un bicchiere di troppo, è lì che ti trovi nei guai

Quindi sostanzialmente cosa abbiamo fatto noi di LexEducation? in questo podcast abbiamo messo quello che è l’essenziale da sapere nel caso in cui la situazione ti sfugge di mano

Partiamo dall’inizio, dalla legge: l’articolo 186 del Codice della strada

Nella legge sulla guida in stato di ebbrezza ci sono parecchie insidie nascoste, casi particolari, eccezioni: ci sono delle regole specifiche per i guidatori minori di 21 anni, per i neopatentati, per gli autisti professionisti poi ci sono delle regole particolari anche per chi guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Se ti parlassi di tutto staremmo qui per ore e non servirebbe a niente. Il mio scopo invece è un altro: io voglio spiegarti bene cosa rischi e come ti devi comportare se ti ferma la polizia e se il risultato dell’alcoltest è positivo.

Quindi alla fine di questo podcast tu devi conoscere bene i tuoi diritti.

Però, diciamo che ti interessa approfondire, allora ho cercato in rete e ho selezionato per te qualche articolo fatto bene e li trovi linkati nell’articolo sotto al podcast (qui qui) se vai sul sito www.lexeducation.it nella sezione dei podcast li trovi nel testo sotto al file audio

In ogni caso se hai la patente da poco, se sei un autista professionista, ti hanno fermato e sei risultato positivo all’alcoltest, ascolta il podcast e, se hai bisogno, inviaci una mail. In ogni caso non agire mai d’impulso o per sentito dire contatta sempre un avvocato prima di fare qualunque cosa. Fermati. Rifletti. Agisci. Keep calm e chiama l’avvocato.

Ritorniamo dall’inizio. Dicevamo: questo non è un trattato sul reato di guida in stato di ebbrezza. Diciamo che è più uno spiegone.

La prima cosa che devi conoscere sono i tuoi limiti: la legge ti dice che è vietato guidare in stato di ebbrezza, ma esattamente che cosa significa?

In pratica ci sono 4 fasce: più alto è il tasso di alcol nel tuo sangue, più grave sarà la sanzione.

Nell’articolo sempre trovi una tabella che contiene le varie ipotesi e le relative sanzioni

Fino a 0.5 grammi per litro di sangue, tana libera tutti. Devi ringraziare i tuoi santi in paradiso, sei stato molto fortunato e stai più attento la prossima volta

Tra gli 0.5 e fino a 0.8 sei nella fascia a) cioè: sanzione amministrativa. Ti prendi una multa salata, ti prendi la sospensione della patente, ma sei ancora fuori dalla fascia penale

Sopra gli 0.8 grammi/litro entri in fascia b) penale: è previsto il pagamento di una ammenda (che è sempre una somma di denaro, una multa, ma con un nome diverso), ma rischi anche l’arresto e la sospensione della patente.

La fascia c) è tra le ipotesi più gravi che sono previste, con sanzioni come la confisca della macchina e in certe condizioni anche la revoca della patente.